venerdì, dicembre 04th, 2009 | Author: redazione

Quando pensiamo all’amore, ci viene in mente una gamma di sentimenti: quello tra genitori e figli, tra mariti e mogli, tra animali e i loro cuccioli.

Ma l’amore di Dio è immenso e infinito e – molti aggiungono – inesprimibile, ma possiamo considerare vera quest’ultimo aggettivo? No, perché leggendo la Bibbia è possibile capirne la grandezza1: “Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna2”.

 In questo versetto è riassunto tutto il messaggio della Bibbia, perché Dio ha provveduto nel sacrificio del Figlio quanto ti è necessario per salvarti, darti speranza, serenità e vita.

 Ci sono tante religioni nel mondo ma nessuna insegna che ci sia un Dio capace di amare tanto l’uomo da provvedere un mezzo per salvarlo nel proprio Figlio, poiché sin dai tempi più antichi l’uomo crede che debba ingraziarsi la divinità per scampare all’angoscia di una eterna rovina, eppure solo il Dio rivelato nella Bibbia, così incompreso dalla gente comune, così mistificato dalle chiese di massa, ti reca un grande messaggio: ti ama e vuol cambiare la tua vita!

Ricorda ciò che dice la Bibbia: “l’amore copre ogni colpa3”: non il tuo o il mio amore, che sono imperfetti, possono coprire e cancellare le proprie ed altrui colpe, ma quello infinito di Dio espresso in Cristo.

 L’amore di Dio va compreso mediante il Vangelo, e ciò non può avvenire se non mediante l’azione dello Spirito Santo donato da Dio, e messo poi  in pratica con un vero discepolato cristiano.

La Croce

è l’espressione maestosa dell’amore di Dio
La tomba vuota – espressione della risurrezione – indica la vittoria di quest’amore sulle tenebre, il diavolo e la morte.
 

 


 


1 Nelle Sacre Scritture la parola “amore” è presente ben 196 volte:  mentre nelle Scrittura Ebraica compare con la parola aheb (descrivente sia l’amore passionale quanto quello divino), nel Nuovo Testamento è presente la parola greca è agape che significa “affezione, benevolenza,carità”.

2 Giovanni 3:16

3 Proverbi 10:12

Categoria: Autori diversi
Puoi seguire tutti gli sviluppi dei commenti del post per mezzo di RSS 2.0 feed. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.
Lascia un commento